Powered by Hair Science Institute

TRAPIANTO CAPELLI: LA MIGLIORE CLINICA – LA TECNICA PIU ESCLUSIVA – RISULTATI SUPERLATIVI

 

Il paziente che si sottopone a trapianto di capelli si immagina che il suo debba essere un trapianto con risultati superlativi: vuole che la tecnica utilizzata sia la migliore tecnica e possibilmente che sia una tecnica esclusiva. Teoricamente il paziente vorrebbe fare il trapianto nella migliore clinica. Bisogna essere informati su tante cose per arrivare a ottenere questi risultati, perché un conto sono le promesse e un conto sono i risultati e come questi risultati sono ottenuti.
migliore clinica trapianto capelli
La scelta della clinica e del chirurgo è un punto importante. Le offerte sul mercato sono tante, ma scegliendo di utilizzare tecniche di trapianto di medicina rigenerativa, oggi le più esclusive e con i risultati più soddisfacenti per le situazioni più difficili e complicate, dove le tecniche più tradizionali non riescono ad essere risolutive, occorre sapere dove e come.

In Italia la tecnica HST (Hair Stemcell Transplantation), che pratica la partizione e moltiplicazione delle unità follicolari con prelievi parziali delle stesse, è uno dei migliori esempi di medicina rigenerativa. Essa è praticata esclusivamente nelle Hair Science Clinics che sono presenti nelle più importanti città europee, da Londra ad Amsterdam a Maastricht a Parigi ed a Milano.

A Milano la Hair Science clinic che pratica l’eccezionale tecnica di trapianto HST si trova all’interno di una delle migliori e prestigiose cliniche di medicina rigenerativa: l’Istituto Image. Per avere un risultato che sia considerato un risultato superlativo di trapianto occorre poi che il paziente nel periodo post-operatorio osservi le consegne che gli verranno date dal chirurgo.

il miglior trapianto capelli
clinica per il trapianto capelli

Il miglior trapianto capelli: come identificarlo

Il paziente deve innanzi tutto avere una perfetta conoscenza della propria situazione. Identificata la classificazione nella scala di Norwood, per ottenere il miglior trapianto di capelli si può già scartare quelle tecniche che non sono in grado di realizzare un restauro completo per insufficienza del capitale di unità follicolari presenti in zona donatrice.

La clinica per il trapianto capelli

La scelta della clinica è la prima quando si vuole ottenere un buon trapianto di capelli. Il numero di cliniche per trapianto è grandissimo, in tutto il mondo. Ma le cliniche non sono tutte uguali. Una volta scelto il paese, bisogna scegliere la clinica. Ogni clinica dovrebbe assicurare alti standard d’igiene e di qualità.

Bisogna anche valutare se la clinica ha procedure di certificazione ISO. Se si sceglie una clinica all’estero bisogna verificare che ci sia a disposizione del personale di madrelingua che possa assistere il paziente. Bisognerebbe interrogare la clinica su tutti questi punti per essere sicuri della scelta.

Il chirurgo per il trapianto capelli

Non bisogna sottovalutare conoscere chi effettuerà il trapianto. Un medico deve sempre essere presente in clinica e in sala operatoria.

Bisogna essere certi che il medico sia laureato in Medicina. Alcune cliniche usano termini come “tricologo”, “tecnico tricologo” o “esperto in trapianto di capelli” per indicare infermieri e tecnici che effettuano un trapianto di capelli e non medici.
Questo può nascondere l’assenza in clinica di un vero e proprio dottore, in grado di gestire eventuali problematiche. Questo medico deve realizzare l’apertura degli alloggiamenti che riceveranno i grafts durante l’intervento per ottenere il miglior trapianto di capelli possibile.

Le tecniche di trapianto di capelli

Le tecniche utilizzate sono al momento principalmente due :

La FUT o strip è sempre meno utilizzata oggi per i rischi che può far correre al paziente ( è un vero atto chirurgico) ed a causa della grande cicatrice che lascia in zona donatrice…

La FUE, che ha portato una migliorazione rispetto alla FUT, consiste nel prelievo individuale di intere unità follicolari che vengono spostate in zona ricevente. Rasare la testa prima dell’intervento è ideale per poter al meglio realizzare il trapianto. Non tutti però vogliono rasarsi completamente ed il trapianto senza rasatura permette l’utilizzo solo di circa 1500 unità follicolari. La FUE invece a volte è praticata all’estremo fino anche a 5000 unità follicolari durante l’intervento cosa che invece troviamo rischiosa per la troppa quantità di ferite sul cuoio capelluto che potrebbero portare a fibrosi o necrosi.

Il caso del paziente per trapianto di capelli

Prima di sottoporsi a trapianto di capelli occorre fare un esame accurato delle cause che procurano o hanno procurato la caduta dei capelli.

  • La causa della caduta: per sottoporsi al trapianto di capelli, il paziente deve soggetto ad una caduta definitiva dei capelli. Questo esclude l’Alopecia Areata mentre invece riguarda l’Alopecia Androgenetica, la caduta di capelli causata da ustioni e cicatrici quando le ferite sono guarite e non è necessario praticare la chirurgia estetica ricostruttiva;
  • Il livello di caduta: va analizzato prima di sottoporsi alla procedura per comprendere se la caduta sia definitiva o in remissione o in progressione. Se l’intervento di trapianto di capelli avviene durante la caduta, i capelli continuando a cadere, un successivo intervento potrebbe essere necessario;

Il periodo post-operatorio

Per ottenere il migliore trapianto di capelli il risultato non dipende solo dall’operazione. Il periodo post-operatorio ha un’incidenza notevole sulla riuscita del trapianto. Occorre seguire esattamente le indicazioni del medico durante i primi mesi dopo il trapianto di capelli. Bisogna evitare ogni urto, evitare lividi e fuoriuscita delle unità follicolari trapiantate.
Evitare l’esposizione solare, l’attività fisica, utilizzare i medicinali prescritti, dormire in posizione corretta durante i primi 5 giorni e tagliare i capelli con cura durante i primi mesi.

Il miglior trapianto

Quali sono i fattori che determinano il miglior trapianto di capelli. Si può ottenere il miglior trapianto di capelli possibile in base al proprio caso, scegliendo chi effettuerà l’intervento e quando sottoporsi a questa procedura.

Bisogna ricordare che per ottenere il miglior trapianto di capelli le indicazioni del medico vanno rispettate anche dopo il trapianto. Il risultato dell’operazione non è quello che si ottiene solo nel giorno dell’operazione ma dipende anche a come ci si comporta nei mesi successivi e durante il periodo postoperatorio.