Powered by Hair Science Institute

Trapianto capelli Bologna

 

Da qualche mese è giunta in Italia in esclusiva una eccezionale tecnica di trapianto capelli, in provenienza dall’Olanda. È un brevetto del dottore ricercatore olandese, Conradus Chosal Gho.

La tecnica è in uso da alcuni anni nei paesi del nord Europa, Grand Bretagna, a Londra, Olanda a Maastricht e Amsterdam, Francia, Parigi e Cap d’Antibes. Oltre 15000 interventi sono stati effettuati in questi paesi negli ultimi anni, disponendo così di una casistica completa di risultati.

HST tecnica di moltiplicazione dei capelli

Non si tratta di una tecnica di trapianto classica come la FUE, che consiste nello spostamento di unità follicolari prelevate dalla zona donatrice sita nel retro del capo e trapiantate nella zona ricevente. Si tratta invece di una tecnica che preleva solo porzioni di unità follicolari agendo con aghi della dimensione di mezzo millimetro.

L’interesse di prelievi parziali così ridotti è insito nel fenomeno che riguarda le cellule staminali pilifere. Queste cellule staminali vengono a trovarsi col piccolo prelievo sia nella porzione che resta in situ sia nella porzione prelevata. Questo fatto è fondamentale perché da ogni gruppo di cellule staminali ricresce esattamente una unità follicolare uguale a quella di origine. È chiaro che se da una unità follicolare se ne generano due, possiamo con cognizione di causa parlare di moltiplicazione delle stesse.

HST ideale per zone donatrici povere e grandi alopecie

È molto importante riflettere a come questo fenomeno di moltiplicazione possa essere estremamente risolutivo nei casi di zone donatrici scarne o sfruttate da altri interventi oppure nel restauro di alopecie di vasta entità. I capelli necessitano di nove mesi per crescere di nuovo e ricreare le dimensioni delle unità follicolari simili a quella di partenza. Una volta la zona donatrice rigenerata nuovi interventi successivi sono possibili, consentendo il restauro desiderato.

Le Hair science clinics

Questa tecnica è esercitata solamente in cliniche specializzate, chiamate Hair Science Clinics, dove i medici sono formati alla Hair Science Academy di Maastricht sede del laboratorio di ricerca all’origine del brevetto. I pazienti subiscono dei minuziosi prelievi di dimensioni microscopiche che hanno come conseguenza di provocare ferite della dimensione di un ago.

HST: indolore, senza sanguinamento, senza bendaggio

La conseguenza è che le minuscole ferite rimarginano nel giro di due o tre giorni, che non si ha sanguinamento e che non è necessario fasciare il capo del paziente ad intervento terminato. Il decorso post-operatorio è dunque estremamente rapido e assente da fastidiose conseguenze traumatiche. Nel giro di qualche giorno il capo è estremamente presentabile e non è necessario restare in isolamento come avviene in numerosi altri casi. La dimensione estremamente ridotta degli innesti consente anche una ricostruzione densa in zona donatrice, gli innesti potendo essere collocati molto vicini l’uno dall’altro.

HST: innesti potenziati da medium brevettato

Gli innesti estremamente scarni e privi di tessuto non potrebbero sopravvivere dopo l’estrazione, come una pianta senza nessuna zolla attorno alle radici. Per questa ragione gli innesti ricevono energia per la loro sopravvivenza mediante una immersione in un bagno contenente elementi di matrice extracellulare.

La permanenza nel bagno, chiamato medium, è di almeno due ore dopo estrazione. Durante la prima fase, detta di estrazione, che dura alcune ore, tutti gli innesti sono prelevati dalla nuca del paziente che contiene unità follicolari insensibili al diidrotestosterone e che quindi sono esenti da caduta. Nel pomeriggio si procede al reimpianto in zona ricevente. Dei piccolissimi fori sono praticati sulla cute del paziente, per potervi inserire, a distanza molto ravvicinata come la minuscola taglia degli innesti permette, tutti i prelievi che sono stati preparati a tal fine.

HST: niente cicatrici, densità, aspetto naturale

Il risultato è di una estrema naturalezza, con assenza di cicatrici, con una densità assolutamente ineguagliata. Tale processo è ugualmente possibile per la ricostruzione di sopracciglia, per l’aumento di densita di barbe a chiazze, per restaurare le cicatrici per esempio lasciate da interventi FUT FUSS strip. Inoltre Hair anche una tecnica ricostruttiva, impiegata con successo, come diverse pubblicazioni scientifiche lo illustrano, su pazienti affetti da ustioni cutanee.

Come si svolge un intervento di HST? Il paziente viene sottoposto preventivamente ad una visita tricologica da parte di medici specialisti. Questa visita, per la quale il paziente è invitato a riempire un formulario di anamnesi dettagliata nella quale egli deve descrivere il suo percorso relativo al problema capillare per cui consulta (se ha già subito interventi o meno o come ha evoluto la sua calvizie)

HST: consulto onesto per un progetto realizzabile

Questa visita di consulto ha lo scopo di definire il progetto condiviso col paziente. Infatti, benché il paziente abbia aspettative generalmente molto alte, egli deve essere messo in condizione di capire quale è la sua reale situazione. Cioè egli deve rendersi conto delle condizioni reali della sua zona donatrice. Questo è eticamente molto importante per non cadere nell’illusione che purtroppo diversi altri operatori inducono i pazienti.

Deve essere chiaro che il patrimonio di unità follicolari che il paziente ha a disposizione è limitato. Quando purtroppo il paziente cede alla seduzione proposta senza troppi scrupoli da operatori non etici, le promesse fatte, coadiuvate anche da proposte economiche esageratamente basse, i danni che ne possono derivare sono a volte estremamente difficili da restaurare.

Ebbene il consulto ha per finalità di far constatare il reale potenziale in termini di trapianto offerto da una zona donatrice. Questo va messo in relazione con la zona da dover restaurare. Le migliori zone donatrici, dotate del più grande capitale di unità follicolari disponibili, possono fornire dalle 4 alle 6 mila unità follicolari. Poi nulla più potrà essere estratto da tale zona. Se l’entità della alopecia è vasta, allora il paziente dovrà accontentarsi di un restauro parziale o addirittura di un restauro incompleto. Le Hair Science Clinics, le uniche dove è possibile, in esclusiva, essere sottoposti ad intervento HST, sono cliniche specializzate in medicina rigenerativa, dove la scienza applicata alle cellule staminali è concentrata nel ringiovanimento.

La sola clinica Hair Science Clinic in Italia è per il momento a Milano. Altre cliniche saranno aperte in futuro in altre località, mentre già da ora una rete di medici tricologi permette ai pazienti di essere consultati presso i loro luoghi di residenza. Per l’intervento, la sola sede possibile è ora quella di Milano.

Call Now Button00393317816625